CAPITOLO 28

spia-ogoko

Una spia del governatore On-Tai-Ogoko, alla corte della principessa Gigliola, scopre gli intenti della segreta spedizione di Sinedio e subito avverte i cinque restanti guerrieri canidi che si erano ritrovati presso la città di Clarabia in attesa di disposizioni.
Facendo molta attenzione a non farsi scoprire, i cinque del Pugno di Ogoko si adoperano per seguire il gruppo guidato dal filosofo dell’Isola di Tembara.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: