CAPITOLO 12

verme-gigante

Circondati dai silenziosi colli, il principe Vertusio e Demetrio lo stregone avvistano una casa solitaria nella valle. Desiderosi di un posto caldo per passare la notte, si affrettano a raggiungerla. Il padrone di casa, un Nano Nero di nome Silvestro con la barba ed i capelli bianchi come la neve, li invita con un sorriso ad accomodarsi presso il fuoco, ma il mago, malgrado l’apparente gentilezza della Stranfigura, ne diffida fin dall’inizio. Ed infatti durante la notte i due vengono attaccati improvvisamente da un’orribile Verme Gigante (non tutti sanno che i Nani Neri di notte si trasformano). Prontamente Demetrio lo stregone evoca uno Spirito Criptico per impegnare il mostruoso essere, e così i due hanno il tempo di scappare. Mentre fuggono nella notte, Vertusio maledice l’inutile Urna, e se stesso per averla così tanto desiderata, ma il suo fedele compagno gli assicura che in qualche modo il Tè dei Desideri mostrerà prima o poi i suoi poteri.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: