Archive for the ‘Capitoli dal 11 al 20’ Category

CAPITOLO 11
febbraio 20, 2009

colli-del-silenzio

Tornati sui loro passi i magnifici dell’Artiglio di Clarabia ritrovano finalmente le tracce dei due ladri, i quali sembrano aver tagliato la foresta passando per i Colli del Silenzio. Ancora irritati a causa dell’inganno delle false tracce, i tre spronano le loro cavalcature fino al tramonto, scoprendo però di avere sempre all’incirca due giorni di svantaggio sul principe ed il suo servitore.

Annunci

CAPITOLO 12
febbraio 19, 2009

verme-gigante

Circondati dai silenziosi colli, il principe Vertusio e Demetrio lo stregone avvistano una casa solitaria nella valle. Desiderosi di un posto caldo per passare la notte, si affrettano a raggiungerla. Il padrone di casa, un Nano Nero di nome Silvestro con la barba ed i capelli bianchi come la neve, li invita con un sorriso ad accomodarsi presso il fuoco, ma il mago, malgrado l’apparente gentilezza della Stranfigura, ne diffida fin dall’inizio. Ed infatti durante la notte i due vengono attaccati improvvisamente da un’orribile Verme Gigante (non tutti sanno che i Nani Neri di notte si trasformano). Prontamente Demetrio lo stregone evoca uno Spirito Criptico per impegnare il mostruoso essere, e così i due hanno il tempo di scappare. Mentre fuggono nella notte, Vertusio maledice l’inutile Urna, e se stesso per averla così tanto desiderata, ma il suo fedele compagno gli assicura che in qualche modo il Tè dei Desideri mostrerà prima o poi i suoi poteri.

CAPITOLO 13
febbraio 18, 2009

cap-13

Nel paese dei Meridìani, situato a nord dei Colli del Silenzio, il principe dei nomadi Tiberio attende il risultato delle divinazioni della Zingara Veggente. È così che viene a conoscenza dell’imminente arrivo del principe Vertusio e del suo consigliere in possesso dell’Urna del Sacro Tè.
I nomadi si preparano ad accogliere i fuggiaschi.

CAPITOLO 14
febbraio 17, 2009

tramonto

I tre uomini della principessa Gigliola giungono presso la casa del Nano Nero e qui hanno un interessante conversazione con lo strano personaggio. Scoprono infatti di essere finalmente sulla giusta strada, giacché due notti prima i due ladri si erano fermati nel medesimo posto. Estremamente ospitale e gentile, Silvestro invita infine il gruppo a rimanere per la notte, ma il saggio dottor Savino, che la sa lunga e grassa (nonché 5 o 6 più del Diavolo), si scusa da parte di tutti dicendo: “Mi dispiace ma andiamo di fretta!” Col tramonto in faccia i tre tornano all’inseguimento.

CAPITOLO 15
febbraio 16, 2009

cap-15

Intanto il Pugno di Ogoko, dopo aver raggiunto il lato orientale dei Colli del Silenzio, si divide in quattro coppie per esplorare meglio la zona.

CAPITOLO 16
febbraio 15, 2009

cap-161

Viaggiavano al riparo di una scarsa vegetazione, intenti a passare inosservati per l’insidioso paese dei Meridiani, quando il principe Vertusio insieme al suo compagno stregone cadono nell’imboscata che li attendeva. Circondati da un gruppo di esperti guerrieri nomadi, i due vengono fatti prigionieri e l’Urna viene consegnata al principe Tiberio. Impaziente come un bambino, quest’ultimo fa preparare immediatamente una tazza del prezioso infuso dalle magiche proprietà, ma quando lo beve ne rimane alquanto deluso (non certo per il gusto, decisamente squisito).

CAPITOLO 17
febbraio 14, 2009

cap-17

Giunti nel paese dei Meridiani, i componenti dell’Artiglio di Clarabia vengono a sapere della cattura dei due fuggiaschi con l’Urna. Consci dell’inutilità di chiedere al principe dei nomadi il tesoro recuperato in nome della principessa Gigliola, unica e sola proprietaria, congetturano un qualche espediente per riappropriarsi segretamente del prezioso.

CAPITOLO 18
febbraio 13, 2009

focolare

Due guerrieri canidi del paese dei Corridoni giungono presso la casa del Nano Nero e scoprono importanti informazioni riguardo l’Urna, ma sfortunatamente per loro decidono di trascorrere la notte presso l’ospitale focolare. Solo uno di foro riesce a mettersi in salvo dall’improvviso attacco del verme gigante, e spronando veloce la sua cavalcatura si dirige verso nord.

CAPITOLO 19
febbraio 12, 2009

camilla

Il principe Tiberio, scontento del trofeo appena conquistato, decide di usufruirlo per uno scopo a lui molto caro. Subito ordina una scorta di dieci Gendarmi delle Pianure e si prepara con il suo carro a lasciare la reale tenda, per raggiungere ad ovest la terra dei laghi. Laggiù, nel paese dei Fullomini, abita la bellissima principessa Camilla, di cui Tiberio è immensamente innamorato. Quale altro dono più prezíoso avrebbe potuto regalarle se non la magnifica Urna del Sacro Tè?

CAPITOLO 20
febbraio 11, 2009

biblioteca1

La principessa Gigliola, intanto, sempre più malata e depressa, riceve a corte un illustre filosofo dell’isola di Tembara, nel mare del sud. Questo, vivissimamente interessato all’Urna, assicura di poter recuperare il tesoro perduto se solo gli viene concesso di approfittare della biblioteca dedicata alla leggenda del sacro tè (una serie di scritture in lingua arcaica dove si narra del più e del meno riguardo alle arti del Tè ed affini). Si patteggia che, nel caso l’Urna venisse recuperata, il brillante filosofo verrà ricompensato con una presa del Sacro Tè.